Cooperativa L'Ortofrutticola d'Albenga

Dal 1941, il valore aggiunto al territorio

Tutte le Abilità al centro. Kilometri Zero

Il Comune di Ortovero presenta il Progetto

Mercoledì 18 Settembre 2013 – ore 11.00
Centro di Incontro Enologico Viale Chiesa ORTOVERO

Il Progetto “Kilometri Zero. La Cooperazione ed il recupero del territorio” si inserisce nell’ambito del Programma Operativo ob. “Competitività regionale e occupazione” FSE2007-2013 - ASSE III – Inclusione sociale.

I Partners sono Enti, Cooperative ed Enti di formazione quali:Comune di Ortovero (capofila); Fondazione Gian Maria Oddi (Comune di Albenga), Comune di Alassio, Comune di Arnasco, Comune di Casanova Lerrone, Comune di Castelvecchio di Rocca Barbena, Comune di Cisano sul Neva, Comune di Garlenda, Comune di Onzo, Comune di Stellanello, Comune di Testico, Comune di Vendone, Comune di Villanova d’Albenga, Comune di Zuccarello; Cooperativa Olivicola di Arnasco, Cooperativa l’Ortofrutticola di Albenga, Cooperativa Viticoltori Ingauni Ortovero, Arcadia Cooperativa sociale di Solidarietà, Centro Servizi Confcooperative Savona Soc. Coop; E.L.Fo. Ente Ligure di Formazione, Aesseffe Agenzia Formativa s.c.p.a.

Il Progetto origina nella cooperazione esistente fra le quattro cooperative partners del progetto ed assume valenza economica e sociale con i seguenti obiettivi:
- avviare un sistema di “commercio sociale” sul territorio dei prodotti tipici locali;
- aumentare il consumo dei prodotti creando i presupposti per l’aumento delle produzioni delle aziende agricole locali;
- costituire una nuova cooperativa agricola sociale che operi autonomamente ma in sinergia e collaborazione con le tre cooperative agricole.

L’idea di fondo è che se aumentano i consumi sul territorio si creano i presupposti per l’ampliamento delle produzioni e conseguentemente divengono economicamente praticabili le attività di recupero dei territori coltivati ora abbandonati.
La sostenibilità della nuova cooperativa sociale nasce dalle opportunità lavorative delle quattro cooperative che hanno picchi di lavoro stagionali complementari tra loro: settembre e ottobre per i viticoltori, da novembre a febbraio per la stagione delle olive, i mesi da marzo a maggio sono quelli di maggior lavoro per ortaggi e fiori ed infine da giugno a settembre è il periodo di maggior concentrazione del flusso turistico.Tutto questo, se gestito attraverso una nuova cooperativa agricola sociale, permette di creare occupazione stabile “a rotazione”.
Scarica gli allegati
Leggi le news
L'Ortofrutticola soc. coop. - 17031 Albenga (SV) - Reg. Massaretti 30/1 - C.F./P.IVA 00110420098
Studio Gioberti + Studio Orasis design